Lucio Battisti-Il nostro caro angelo

Il nostro caro angelo-Lucio Battisti

“Il nostro caro angelo” è un brano di Lucio Battisti, inserito all’interno dell’suo ottavo album dal titolo omonimo, pubblicato nel settembre del 1973. La canzone è uscita come lato b del singolo “La collina dei ciliegi/ il nostro caro angelo”, uscito nello stesso periodo dell’album. Si tratta del diciassettesimo singolo pubblicato dall’artista, ed è stato il 69° singolo più venduto del 1973. Stando alle affermazioni di Mogol, il brano lancerebbe un messaggio critico alla chiesa cattolica. Quale modo migliore di parlare di un brano, se non farlo attraverso le parole di uno dei suoi autori. Ecco cosa ha detto a proposito del brano, Mogol:”’ Il nostro caro angelo è un discorso contro la Chiesa! L’hai sentita? Il nostro caro angelo è l’ideale. Effettivamente è un testo un po’ difficile, però è autentico. Guarda che è semplicissimo, te lo posso spiegare in tre parole: voglio dire che l’ideale dell’uomo è distrutto man mano che si vive, perché è chiaro che chi vive con le ali, viene ferito. Allora si mettono i remi in barca e si comincia a fare il discorso del compromesso; qui c’è proprio il tentativo di difendere questo ideale, le ali bianche non servono più. L’uomo condannato da questa Chiesa, visto come un peccatore, oscura sempre di più: è un discorso contro la chiesa fatto con mezzo milione di copie, è un discorso sociale, assolutamente”.