Franco Battiato-Povera Patria

Povera Patria-Franco Battiato

“Povera Patria” è un brano del cantautore  italiano Franco Battiato. Il brano si inserisce all’interno dell’album “Come un cammello in una grondaia”, pubblicato nel 1991. L’album si divide in due parti: l’una presenta opere scritte dallo stesso cantante, l’altra invece presenta delle composizioni classiche. In un’intervista all’epoca, il cantante disse:”Se ho scritto ‘Povera Patria’ è perché sono coinvolto. Ogni sera guardare il telegiornale è una sofferenza, a meno che non si resti indifferenti a questo passare, che so, da Riccardo Muti ai morti ammazzati. Quella che una volta poteva essere una caratteristica simpatica del popolo italiano, oggi diventa infame; quando ancora non c’era questa barbarie, l’italiano che pensa a sé stesso era in fondo un individualista, e va bene. Oggi è insopportabile. Basta col tirare a campare: si richiede un intervento al cittadino di solidarietà civile, non si può più restare indifferenti.” Direi che ha qualcosa di molto attuale il messaggio che comunica la canzone, anche se i tempi sono cambiati, per non cambiare in fondo. A noi, non resta che sperare:"Voglio sperare che il mondo torni a quote più normali/ che possa contemplare il cielo e i fiori / che non si parli più di dittature / se avremo ancora un po' da vivere.../ La primavera intanto tarda ad arrivare."